Questo blog si occupa semplicemente di Musica. Qui troverete tante recensioni e news sugli album usciti da poco, quelli che hanno fatto la storia...e di quelli che non l'hanno fatta! Sulla colonna a sinistra, potete condividere il Blog su Facebook o Twitter; è presente, inoltre, un lettore mp3 grazie al quale potete ascoltare un po' di Classic Rock, e l'archivio con tutte le recensioni realizzate fino ad ora! Sulla colonna di destra gli articoli sono divisi per Artisti e generi musicali e sono inoltre segnalati tutti i post più popolari del Blog! E' possibile lasciare commenti ai post e votare agli eventuali sondaggi anche senza avere un account.

Seguimi anche su Facebook alla pagina "Crazy Diamond Music" e su "Blur & Brit Pop" e "Joy Division, Heart and Soul."!
Passa anche sul NUOVO SITO di Crazy Diamond Music:
http://crazydiamondmusic.altervista.org/blog/

Buona Musica a tutti :)

lunedì 6 giugno 2011

Vasco Rossi "Il Rock Italiano sono io"!


C'è chi dice No! Vasco Rossi le spara sempre grosse. Un po' come quando, qualche anno fa, gli chiesero cosa lo avesse spinto a fare finalmente un concerto in Calabria e lui rispose "Be' ogni tanto al cesso bisogna pure andare!". Con quella dichiarazione di pessimo gusto aveva certamente toccato il fondo. Ma, non pago, Rossi si fa intervistare da "Io Donna" proprio in questi giorni e si apre alla Gabanelli, parlando di figli, amore, droga...e musica. Alla domanda su chi sia il suo punto di riferimento, risponde in modo risoluto con Mick Jagger, leader dei mitici Rolling Stones. Il motivo però non concerne l'ambito musicale, ma solo il modus vivendi di Jagger: "per me è un punto di riferimento importante, ho cercato di fare tutto alla sua maniera. Quando ho sentito dire che lui aveva smesso di drogarsi e aveva iniziato a correre, ho cominciato a correre anche io". Be', che altro aggiungere allo spessore di queste eloquenti parole? Ah sì, un'altra sua dichiarazione contenuta nella stessa intervista:

"E oggi i più grandi di tutti sono gli U2, poi ci sono i Green Day... Però il Rock italiano sono io! Il resto è bagarre!"

Con la solita intensa modestia che lo contraddistingue, il tanto acclamato Vasco nazionale si autoproclama miglior Rocker italiano, addirittura al pari di un gruppo storico, importante e internazionale come gli U2! Be', vorrà dire che non avrà mai ascoltato gruppi strepitosi e carismatici come Afterhours e Verdena, per non parlare degli storici Litfiba; tre band tre pietre miliari del Rock all'italiana. E chissà, magari non avrà mai fatto caso all'esistenza di Baustelle, Teatro degli Orrori, Marlene Kuntz e Massimo Volume.
Né dei Subsonica che, prima di tuffarsi in una dimensione più pop, sono stati un gruppo Elettro-Rock molto amato. Mentre l'originalità, la creatività e l'ironia del Rock italiano ha indiscutibilmente i suoi massimi esponenti in Elio e le Storie Tese, ma anche gli Atroci si danno da fare in quella direzione. Per non parlare poi dell'ambito più propriamente Metal che esportiamo all'estero grazie a band quali Lacuna Coil, Rhapsody of Fire e Forgotten Tomb.
Ricordo inoltre che la scena Indie Rock italiana, per quanto il genere possa piacere o meno, è tra le più fruttuose al mondo.

Insomma Vasco, vai a ripassare la lezione e cerca ogni tanto di dire qualcosa di sensato. Questa non è trasgressione, la trasgressione è quella di Mick Jagger, che a quanto pare ti sta a cuore; la tua solo ignoranza e supponenza.

Per chi volesse leggere l'intervista completa (ahivoi!) la troverete qui!

2 commenti:

  1. Semplicemente io3 gennaio 2012 05:41

    Ohhh, finalmente una persona seria che parla seriamente di questa "presunta superiorità di Vasco" ... e sottolineo PRESUNTA!
    Mi continuerà di certo a piacere LA MUSICA di Vasco ma Vasco in sè non mi piacerà mai.

    RispondiElimina