Questo blog si occupa semplicemente di Musica. Qui troverete tante recensioni e news sugli album usciti da poco, quelli che hanno fatto la storia...e di quelli che non l'hanno fatta! Sulla colonna a sinistra, potete condividere il Blog su Facebook o Twitter; è presente, inoltre, un lettore mp3 grazie al quale potete ascoltare un po' di Classic Rock, e l'archivio con tutte le recensioni realizzate fino ad ora! Sulla colonna di destra gli articoli sono divisi per Artisti e generi musicali e sono inoltre segnalati tutti i post più popolari del Blog! E' possibile lasciare commenti ai post e votare agli eventuali sondaggi anche senza avere un account.

Seguimi anche su Facebook alla pagina "Crazy Diamond Music" e su "Blur & Brit Pop" e "Joy Division, Heart and Soul."!
Passa anche sul NUOVO SITO di Crazy Diamond Music:
http://crazydiamondmusic.altervista.org/blog/

Buona Musica a tutti :)

mercoledì 22 giugno 2011

Gianna Nannini, "Io e Te"


(2011, Genere: Pop-Rock)

Eviterò di soffermarmi sulla copertina col pancione e sulla strumentalizzazione che ne è stata fatta. Parlerò solo di musica. Solo di "Io e Te", ultimo album della rockeuse italiana per eccellenza, Gianna Nannini. Siamo al diciassettesimo lavoro della Nannini, trainato dai singoli "Ogni Tanto" e "Ti voglio tanto bene", i quali dimostrano che la verve della nostra è in rapida discesa. Anche se i più si sforzano di dire il contrario. Hanno collaborato alla stesura dei testi, com'è frequente, Pacifico e Isabella Santacroce, la quale ha scritto interamente il brano "Com'era": probabilmente l'unica canzone, tra gli inediti del disco, che vale la pena ascoltare fino in fondo, grazie alla sua ritmica interessante, ai limiti della disperazione, e al songwriting particolare. Inoltre qua, finalmente la Nannini, oramai troppo impegnata ad ostentare un potente graffiato, spinoso e quasi urticante, scopre una voce più morbida e sincera, sia sulle note alte che su quelle basse. Piacevole anche l'arrangiamento realizzato con gli archi. In realtà, tutto l'album gode di pregiati arrangiamenti ma né questo né il saper cantare bastano per realizzare un buon disco.
Andando ad analizzare gli altri pezzi, "I wanna die for You" è priva di svincoli musicali sostanziali. Ritornello ossessivo e sonorità pretenziosamente dark ma che in realtà la musica italiana ha già sentito milioni di volte. Seguono la midtempo "Dimentica", la cui composizione reca con sé qualcosa di più accattivante, e "Perché". Per questo cd si arriva a parlare addirittura di "poesie", ma mi sembra il caso di ridimensionare la cosa: si tratta semplicemente di testi tanto diretti quanto furbi. Niente che non si sia già sentito altrove. Ne è un esempio lampante proprio "Perché": "Perché il tuo cuore non è con me? Perché?" "E' così bello il tuo sorriso,/è così bello il tuo respiro e li difenderò,/perché non rimani sempre con me?". Per non parlare, poi, di "Mi Ami", il cui ritornello recita: "M'ami o non m'ami/m'ami o non m'ami/e se non m'ami io ti amerò". Gianna ha asserito che "Nella vita non è importante essere amati, ma amare". Sarà, ma ora si esagera!

Per fortuna arrivano "Perfetto" e "Rock 2" a riequilibrare un po' la situazione di generale mollezza priva di slanci che percorre la maggior parte del disco, per poi tornare sul tema della maternità, già affrontato col primo singolo, con un brano cantato quasi a cappella col solo supporto dell'orchestra: "Io e Te". Ma l'album è giunto alla fine e ci accompagna "Scusa!", inserita nei titoli di coda del film "Genitori e Figli" di Giovanni Veronesi e, soprattutto, una splendida cover rockeggiante dell'italianissima "Nel blu dipinto di blu", che tutti conoscono come "Volare"! Grandiosa anche la performance vocale della Nannini. Non è semplice re-interpretare una canzone così impressa nella mente e nel cuore di tutti gli italiani, ma il risultato è pregevole. L'episodio più felice di tutto questo "Io e Te", che complessivamente risulta molto orchestrale ma sottotono.

Raising Girl consiglia l'ascolto di: "Nel blu dipinto di blu"

"Io e Te", Gianna Nannini: 6

Articoli Correlati: "Casa 69" (Negramaro)
Artisti simili a Gianna Nannini: Irene Grandi.

Nessun commento:

Posta un commento